Per la fine
dei tempi

Mercoledì 10 aprile 2019 ore 21.00
AULA MAGNA UNIVERSITÀ

Olivier Messiaen, “Quatuor pour la fin du temps”
voce narrante SANDRO CAPPELLETTO
ICARUS ENSEMBLE
clarinetto Mirco Ghirardini
violino Yoko Morimyo
violoncello Andrea Cavuoto
pianoforte Leonardo Zunica

Appunti di Markus Ophälders e Pier Alberto Porceddu Cilione

Per la fine
dei tempi

Mercoledì 10 aprile 2019 ore 21.00
AULA MAGNA UNIVERSITÀ

Olivier Messiaen, “Quatuor pour la fin du temps”

voce narrante SANDRO CAPPELLETTO
ICARUS ENSEMBLE
clarinetto Mirco Ghirardini
violino Yoko Morimyo
violoncello Andrea Cavuoto
pianoforte Leonardo Zunica

Appunti di Markus Ophälders e Pier Alberto Porceddu Cilione

PROGRAMMA

Olivier Messiaen

Quatuor “pour la fin du temps”

Liturgie de cristal
Vocalise, pour l’Ange qui annonce la fin du Temps
Abîmes des oiseaux
Intermède
Louange à l’éternité de Jésus
Danse de la fureur pour les sept trompettes
Fouillis d’arcs-en-ciel, pour l’Ange qui annonce la fin du Temps
Louange à l’immortalité de Jésus

Informazioni utili

Lo spettacolo si svolgerà presso l’aula magna dell’università.
Come arrivare al teatro

SCARICA PROGRAMMA

Info Biglietti

Ingresso libero

GLI ARTISTI

Scrittore e storico della musica nato a Venezia, ha pubblicato una biografia di Beethoven (Newton Compton 1986), un’analisi della Turandot (Gremese 1988), la prima biografia critica di Farinelli (La voce perduta, EDT 1995), un’inchiesta sugli Enti Lirici (Farò grande questo teatro!, EDT 1996) e il saggio Inventare la scena per la Storia del Teatro (Einaudi 2001). Autore di testi teatrali e per il teatro musicale, di programmi radiofonici e televisivi, è accademico dell’Accademia Filarmonica Romana e fa parte della commissione artistica della Scuola di Musica di Fiesole. Giornalista professionista, collabora con “La Stampa” e “Le Monde”.

L’ICARUS ENSEMBLE nasce nel 1994. Ensemble di livello internazionale è presente in Messico (Festival Cervantino (1996, 2003, 2005), Festival Donatoni (1995, 1996), Forum Manuel Enriquez (2002, 2003, 2005) Oaxaca Festival (2007), in Argentina al Teatro Colon di Buenos Aires (1998), in Olanda (Gaudeamus Week (1998)), in Belgio (Ars Musica 2004, Bruxelles e Mons), in Inghilterra (Huddersfiel Contemporary Music Festival (2002), Festival Musica 2000 (Cardiff),

Swansea Festival), in Giappone (Art Festival of the New Generation (ensemble in residence) a Tokyo (2000), Svizzera (Tag fur der Neue Musik, Zurich 2004 e ISMC Lugano 2004), in Croazia (Biennale di Zagabria (2001, 2003, 2005, 2009), Stati Uniti (UK for NY a New York (2001)), Spring Festival of the Italian Music di San Francisco (2008), Egitto (Opera House del Cairo, Opera House di Alessandria nel 2009), Francia Festival Manca di Nizza (2000, 2005, 2008), Italiart a Digione (2009), Festival Deodat de Severac (2007), in Germania (Musikhochschule 1995, 2003 e Gasteig 1996 a Munchen e Theaterhaus Pragsattel di Stuttgart 2003), in Azerbaijan SonorFestival 2003 a Baku, in Indonesia (Giacarta e Bali nel 2009), Irlanda, Romania, Moldavia, Maltafest.

Tra le collaborazioni si segnalano quelle con i registi Yoshi Oida (2003) per la realizzazione dell’opera Alex Langer di Verrando, con Daniele Abbado (2004) per l’opera The Rape of Lucretia di Britten e per Miracolo a Milano di Giorgio Battistelli, con Franco Ripa di Meana per Il tempo sospeso del volo, con Francesco Micheli per Fidelio Off (2009), con l’artista Christian Boltanski (2005) per l’installazione “Tant que nous sommes vivants” , con Lorenzo Mijares per De Cachetito Raspado di Trigos, con gli studi Agon, Fabrica (Benetton), con Otolab (Sincronie 2004, 2005, Chew-Z 2006 e Rec 2006 e tutti i concerti legati al progetto “Prove di volo”) con Luca Scarzella (Lips, Eyes, Bang di Francesconi e The Rape of Lucretia di Britten), con Roberto Paci Dalò e i Giardini Pensili per lo spettacolo Organo Magico Organo Laico, con David Ryan, con gli attori John De Leo, Michele De Marchi, Ivana Monti. Tra i direttori ospiti si segnalano Giorgio Bernasconi, Pietro Borgonovo,Erasmo Gaudiomonte, Giovanni Landini, Andrea Molino, Renato Rivolta, Yoichi Sujiama, Juan Trigos, Pierre André Valade, Pierangelo Valtinoni, Jonathan Webb. Icarus si è spesso unito ad altri ensembles quali Alter Ego, Neuevocalsolisten (Germania) e Cantus (Croazia) , Coro Claudio Merulo per progetti speciali.

Sono regolarmente ospiti di trasmissioni radiofoniche sulla Rai e i loro concerti sono passati per le reti nazionali giapponesi, messicane, argentine, olandesi, francesi, svizzere, rumene e azerbaigiane.

Hanno inciso per Ricordi, Stradivarius, Bottega Discantica, Sincronie, Ariston, Spaziomusica.

Calendario Festival

1 Aprile

STEFANO BOLLANI – RHAPSODY IN BLUE

Teatro filarmonico / ore 21.00

10 Aprile

PER LA FINE DEI TEMPI

Aula Magna Università / ore 21.00

15 Aprile

FABIO TESTI – CONCERTO D’AMORE IN VERSI

Teatro filarmonico / ore 21.00

6 Maggio

MOZART IN VERONA

Sala Maffeiana / ore 21.00

20 Maggio

SPETTRI DEL ROMANTICISMO

Sala Maffeiana / ore 21.00

26 Maggio

CHAGALL & KANDINSKY – IL COLORE DEI SUONI

Teatro Ristori / ore 21.00

3 Giugno

VIVALDI E L’EUROPA BAROCCA

Sala Maffeiana / ore 21.00

17 giugno

PIERROT LUNAIRE

Sala Maffeiana / ore 21.00

Ticket Partner

PATROCINIO

PARTNER